Come scegliere il legno del top per il tuo strumento

//Come scegliere il legno del top per il tuo strumento

Come scegliere il legno del top per il tuo strumento

Parliamo un attimo dei legni per il top di uno strumento, in particolare del delicato processo di scelta in fase d’acquisto.

Il legno del top è, innegabilmente, l’elemento che caratterizza e che rende unico il vostro strumento e probabilmente è uno degli aspetti da tenere più in considerazione durante l’ordine, sia per motivi estetici che di impatto sul prezzo finale.

Spesso, specie su strumenti industriali, viene incollata solo un’impiallacciatura sottile sul body, per contenere i prezzi.

Ma su tutti gli strumenti Biarnel il top è una bella tavola di legno, che ovviamente ha il suo costo, e che asseconda tutti i vari smussi e stondature realizzate sul corpo, rendendo ancora più evidenti le venature e la bellezza del top stesso.

Partiamo col fatto che quando un potenziale cliente non specifica che top mettere, o peggio dice “va bene anche senza top”, io capisco subito che forse non son riuscito a a spiegarmi bene su tutto il processo costruttivo dei miei strumenti.

Tutti gli strumenti Biarnel, tutti, hanno un corpo nel quale sono state ricavate delle ampie camere tonali: in pratica sono delle “vasche” scavate fresando il pieno del body; a meno che qualcuno non voglia avere uno strumento con le camere tonali a vista, eventualmente utili per appoggiare un attimo le chiavi di casa o il telefono, direi che mettere un top sopra, a coperchio, è abbastanza indispensabile. E il top non può certo essere sottile 0,8mm come un’impiallacciatura.

Ora, a meno che lo strumento non abbia una finitura con un colore coprente, se dobbiamo mettere un top perché non mettere un bel top, con un legno che valorizzi tutta l’estetica dello strumento?

La domanda che mi sento sempre fare è:

quanto cambia il suono? che legno dovrei scegliere per avere un certo suono?

Beh state tranquilli, fra tutte le componenti di uno strumento (manico, corpo, tastiera, pickup, elettronica) il top è forse quello che influenza meno le caratteristiche timbriche. Non stiamo parlando di un piano armonico in abete di un violino, qui abbiamo a che fare con poco più che un coperchio per un solidbody.

Quindi, tutti i legni leggeri avranno la stessa resa, mentre quelli più pesanti tenderanno a schiarire il suono in maniera appena percettibile.

Credetemi, si parla davvero di sfumature leggere.

Per cui nella scelta del top potete sbizzarrirvi e farvi guidare dai vostri gusti, o dai consigli del liutaio, o dalle vostre tasche! I top infatti hanno prezzi molto diversi tra loro, e alcune tavole molto rare, insolite e particolarmente pregiate possono far lievitare di un bel po’ il prezzo finale, garantendovi però uno strumento esclusivo, insolito, praticamente unico.

Ricordatevi che quel legno che avete scelto da soli o insieme al liutaio sarà davanti ai vostri occhi ogni volta che togliete lo strumento dalla custodia, e in ogni foto che vi faranno mentre starete spadroneggiando sul palco.

Guarda tutte le foto!

Vuoi trovare ispirazione per scegliere il tuo top?

Guarda tutta la galleria fotografica degli strumenti Biarnel e scopri cosa ti piace di più.
Guarda tutte le foto!
By | 2018-09-02T10:27:42+00:00 agosto 31st, 2018|Categories: Liuteria|Tags: , , , |0 Comments

Leave A Comment